Alcuni fatti sugli acidi grassi e sclerosi multipla

Alcuni fatti su acidi grassi e sclerosi multipla

I grassi sono importanti elementi costitutivi del corpo e hanno una serie di compiti importanti (vedi box compito di grassi a destra). A parte i grassi trans, tutti gli acidi grassi hanno una funzione specifica nel corpo umano. Fondamentalmente non esistono acidi grassi “buoni” o “cattivi”. Tuttavia, un grande squilibrio tra gruppi di grassi può causare problemi di salute. Questo squilibrio avviene oggi soprattutto nel rapporto tra acidi grassi saturi e insaturi, e nel gruppo di acidi grassi polinsaturi tra gli Omega-3 e Omega-6. Quest’ultimi non si possono produrre per sé e per questo sono chiamati acidi grassi essenziali.

Genetica e cambiamenti della dieta nel corso dello sviluppo umano

L’interazione della genetica e l’ambiente, la natura e il cibo è la base per salute e malattia. Negli ultimi due decenni le tecniche di biologia molecolare mostrano che da un lato i fattori genetici determinano il rischio di malattia, e dal altro fattori ambientali determinano quali persone geneticamente predisposte alla fine vengono colpite della malattia (epigenetica). La dieta, in questo contesto di fattore ambientale ha una grande importanza.

<<<<<<<<<<<< IL RESTO DELLA PAGINA E´SOTTO COSTRUZIONE >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Mentre dall’inizio della rivoluzione agricola hanno avuto luogo nella nostra dieta grandi cambiamenti ai nostri geni non sono cambiati nel corso degli ultimi 10.000 anni. Il tasso di mutazione spontanea del DNA nucleare è stimato al 0,5% per milione di anni. In realtà, i nostri geni sono così oggi quasi identici ai geni dei nostri antenati nel Paleolitico 40.000 anni fa, in cui è stato stabilito il nostro profilo genetico. Il problema connesso è visibile in Fig.1 [dopo Simopoulus 2008] a colpo d’occhio. Né grasso né il contenuto di antiossidanti nella dieta di oggi si basa sul nostro profilo genetico.

omega 6 3La grassi totali nella dieta è aumentata dal 20% circa al 35% raddoppiando la percentuale di acidi grassi saturi. Per la prima immersione di tempo con l’inizio del secolo scorso ai grassi trans artificiali o legati alla produzione nella dieta e il rapporto di omega-6 e omega-3 acidi grassi modificato nei secoli da circa 1,5: 1 a 15: 1 [Simopoulos 2008]. Lo scoppio di malattie della civiltà è dunque inevitabile, un’infiammazione persistente all’interno del corpo è il problema di serie e le malattie croniche sono in aumento. A proposito di MS è il modo relativamente assicurato per la prima volta nei primi anni del 19 ° secolo riportato (record di Augusto d’Este, figlio del principe Federico Augusto D’Este e nipote di re Giorgio III.).

Una coincidenza? Piuttosto improbabile.

MS e il disturbo del metabolismo dei grassi

Per quanto riguarda i due punti MS sono particolarmente interessanti. In primo luogo, vi è un modello alternativo di MS, che descrive la malattia come una malattia cronica del metabolismo dei grassi e, quindi, spiega i quattro aspetti del focolaio e la progressione MS: 1) fisiopatologia (la dottrina delle funzioni del corpo patologicamente alterati), 2) la predisposizione genetica, 3 ) fattori ambientali e grilletto patogeni e 4) la diversa frequenza in uomini e donne. In breve: negli uomini rompe piuttosto aterosclerosi da, le donne hanno maggiori probabilità la sclerosi multipla. Pubblica di Angelique Corthals nel 2011. Review spiega la sclerosi multipla significativamente migliore rispetto l’ipotesi autoimmune ormai ampiamente accettato [Corthals 2011]. In secondo luogo, è una comorbilità vascolare, sia al momento della comparsa dei sintomi o tardi durante il corso della malattia, associato ad un significativo aumento del rischio di progressione della disabilità nella sclerosi multipla. Il tempo medio tra la diagnosi e ambulatoriale Hilfsb edarf era 18,8 anni per i pazienti senza vascolare Begleiterkrankungen- e 12,8 anni per i pazienti con comorbidità vascolari [Marrie 2010]. Gli effetti del trattamento di patologie concomitanti vascolari nella progressione della malattia quindi guadagnano un’indagine quali il trattamento di un metabolismo dei grassi disturbata in.

MS e acidi grassi – una storia di contraddizioni

Acidi grassi saturi
Gli acidi grassi saturi per decenni sono già sospettate di essere pesantemente coinvolta nella progressione della malattia nella SM. La ragione principale di questa ipotesi è l’incorporazione di acidi grassi saturi con un elevato punto di fusione nella membrana cellulare e quindi metabolismo cellulare influenza [Holman 1998]. Diete, rendendo al massimo la rinuncia di grassi saturi, potrebbero avere un notevole successo – anche se non preso sul serio dalla medicina tradizionale. Un esempio importante è la dieta Swank o proposti dal Prof. Jelinek sotto la dieta del progetto OMS (vedi link).

Recenti studi danno un quadro molto più sfumata. I grassi saturi sono per il corpo e funzionalmente importante come mono o polinsaturi. Gli studi dimostrano che l’incorporazione di acidi grassi a catena media con 12 atomi di carbonio e acidi grassi anche a lunga catena con 14 atomi di carbonio presenti nelle membrane cellulari inversamente correlati con l’EDSS e le FFS, quindi bassi nel corso della malattia colpisce [On 2009]. L’acido laurico a catena media (C12H24O2) è un importante costituente di olio di cocco, e anche il miristico lunga catena (C14H28O2) può essere trovato lì (giocare ogni circa il 45% e il 25%). L’olio di cocco non solo gioca da questo punto un ruolo particolare nella dieta in MS, ma anche per il suo contenuto di acidi medie grassi a catena (MCT), che costituiscono il precursore dei cosiddetti corpi chetonici (corpi chetonici sono una fonte di energia alternativa per il cervello, vedi: Fact zucchero foglio e MS ) ed i suoi forti effetti antivirali e antibatteriche. Gli MCT in olio di cocco distruggere i virus da interruzioni nelle loro membrane cellulari, causando la formazione e la maturazione del virus viene soppressa.

D’altra parte, almeno mostra gli esperimenti su animali che palmitico acido C16H32O2 aumenta intolleranza al glucosio, e aumento del colesterolo LDL e quindi un fattore di rischio

malattia coronarica è [Devi 2010]. Essa dipende molto dal tipo di grassi saturi.

acidi grassi insaturi singole e multiple

Grassi monoinsaturi possono essere valutati rispetto alla MS neutrale, con il

Olio d’oliva (Hauptbestanteil: acido oleico 55-83%) sono di particolare rilevanza per il suo contenuto di polifenoli. La varietà di salute e benefici che allungano la vita di olio d’oliva sono derivati dal suo alto contenuto di oleuropeina, un polifenolo, che aiuta ad abbassare i livelli di LDL e la pressione sanguigna, previene problemi cognitivi e il cancro e in generale contro il danno ossidativo protegge [Omar 2010].

edizione tedesca fattyBei gli acidi grassi polinsaturi è la situazione più complicata. Nelle malattie infiammatorie come la sclerosi multipla sono particolarmente acidi grassi omega-3 e omega-6 è di grande importanza, perché questi acidi grassi regolano l’infiammazione. Mentre omega-6 acidi grassi acido arachidonico è pro-infiammatoria, rendere acido grasso omega-3 per antitesi infiammatoria. L’immagine (Fig. 2) mostra la base di prostaglandina l’effetto degli acidi omega-3 e omega-6 grassi ai processi infiammatori. Mentre omega-3 ramo ha proprietà antinfiammatorie esclusivamente di omega-6 ramo mostra un comportamento bifronte. Da acido Dihomo-gamma-linolenico, sono formate due molecole anti-infiammatorie e pro-infiammatorie. Come accennato in precedenza, il materiale genetico del nostro corpo richiede un equilibrio tra acido grasso omega-6 e omega-3. Oggi, il rapporto medio omega-6/3 nella popolazione circa 15: 1, mentre un rapporto di <3: 1 può essere considerata come anti-neutro. In una dieta MS-base, deve quindi essere importante per evitare la formazione di acido arachidonico e Zufuhrund di tipo prostaglandine. 2 Ciò si ottiene in due modi:
1. Modificare lo squilibrio tra omega-6 e acidi grassi omega-3 nella dieta
omega 6Il principale causa di questo squilibrio è maggiore uso di economici omega-6 oli vegetali ricchi nell’industria alimentare, in particolare come componente di mangimi per animali (pellet di soia). 700 g di farina di soia settimanale indirettamente impiegati nel settore zootecnico per ogni tedesco. Dato l’elevato contenuto di omega-6 in olio di soia (50%) conduce questo concentrato solo ad una fonte di omega-6 nella nostra dieta quotidiana. Inoltre, olio di girasole (64%), olio di mais (52%) e olio di soia (51%) con corrispondente alta omega-6 azioni. carne selvatica o la carne degli animali al pascolo, senza alimentazione mais è contro piuttosto una fonte di grassi buoni. Inoltre,

che in genere mangiamo prodotti ittici troppo poco o prodotti 6-ricchi di omega di pesce, che sono cresciuti anche con alimentazione industriale.

È possibile trovare l’articolo completo in formato PDF

Grazie al progetto lifesms per questa grande scheda. Per ulteriori informazioni sulla sclerosi multipla, clicca qui.

Related Posts

No results found

Atbildēt

Fill out this field
Fill out this field
Ievadiet derīgu e-pasta adresi.

Izvēlne