Omega-3 nella prevenzione del cancro

Gli Omega-3 nella prevenzione del cancro

Gli Omega-3 nella prevenzione del cancro

Come possono gli acidi grassi Omega-3 contribuire alla prevenzione o al trattamento del cancro?

Gli acidi grassi svolgono un ruolo importante nella nostra salute. Basta ricordare che essi costituiscono il 60% del nostro cervello (in peso secco). Gli acidi grassi d’altra parte controllano tutti i processi infiammatori nel nostro corpo. Ma nonostante tutti questi fatti esiste ancora tanta confusione sul tema, e le tipiche domande che si pongono sono:
• Gli Omega-3 servono davvero?
• I grassi saturi fanno male?
• Quanto sono pericolosi i grassi trans?
• Il grasso fa ingrassare?
• In che modo i grassi influenzano lo zucchero nel sangue e viceversa?
• In che modo i grassi influenzano il colesterolo?

Tutte le risposte le trovate nel nostro articolo.

 

autore: Dott. Volker Schmiedel

Dalla ricerca scientifica sappiamo che gli eicosanoidi derivati dagli acidi grassi Omega-3 hanno un effetto antinfiammatorio, mentre quelli degli acidi grassi Omega-6, un effetto opposto, pro-infiammatorio. Meno noto è che gli eicosanoidi da Omega-3 hanno anche effetti analgesici e immunostimolanti, e stimolano la divisione delle cellule, mentre quelli da acidi grassi Omega-6, di nuovo, hanno effetti opposti.

E l’olio di lino è una buona fonte di Omega-3?

Le noci, la colza e l’olio di lino sono citati come buone fonti vegetali di Omega-3. Ma questo è vero solo in parte. Sebbene gli oli vegetali contengano una quantità relativamente alta di acidi grassi Omega-3 (acidi alfa-linolenici ALA), gli ALA sono limitati nella loro conversione negli acidi grassi Omega-3 marini EPA e DHA. La domanda è: l’ALA convertito ci può fornire sufficienti EPA e DHA? Oggi abbiamo l’opportunità di misurare e analizzare i singoli acidi grassi, e il test può essere utilizzato anche per determinare se l’olio di lino è sufficiente o no, nel singolo caso. L´analisi dei singoli acidi grassi dimostra che l’olio di lino è sano, ma non è sufficiente per ottenere le quantità necessarie di acidi grassi Omega-3 EPA e DHA. La buona notizia è che si può vedere se gli acidi grassi Omega-3 sono sufficienti, misurando i propri acidi grassi. Attraverso un facile test da eseguire a casa, si possono determinare i singoli valori nel corpo.

Related Posts

No results found

Atbildēt

Fill out this field
Fill out this field
Ievadiet derīgu e-pasta adresi.

Izvēlne